Dal 1951, nello scenario di Piazza Torre di Berta, si svolge la storica disputa tra i balestrieri di Sansepolcro e Gubbio. Nel pomeriggio, i balestrieri delle due città con i rispettivi cortei entrano in piazza annunciati dal rullo dei tamburi e dal suono delle chiarine.
I tiratori si alternano sui banchi di tiro con i loro costumi rinascimentali e la piazza rivive la magia delle giostre, grazie alla meravigliosa atmosfera che si respira. La balestra, strumento di odio e portatrice di morte, diventa così motivo di ritrovo in amicizia e serenità.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *