Percorrendo le strade che attraversano il territorio di Sestino, oppure camminando nei numerosi sentieri, è naturale imbattersi nei mastodontici esemplari di chianina. Questa razza bovina è conosciuta da più di 2000 anni. Citata da Plinio il Vecchio e da altri autori latini come “Bos magnus et albus” ed utilizzata come animale da lavoro da Romani ed Etruschi, da anni viene allevata con successo nei verdi pascoli dell’Appennino centrale per la sua carne, magra e saporita. A Sestino ogni anno a giugno si celebra la “Sagra della Bistecca Chianina”.

Alcune curiosità

Razza antica

La razza chianina è una razza antichissima, conosciuta da almeno 2.500 anni. E’ un animale così importante che veniva utilizzato da popolazioni antiche, come quella Etrusca o Romana, come sacrificio propiziatorio lungo i cortei trionfali.

Allevata a dovere

Il tipo di allevamento che prevede questa tipologia di animale è di tipo stanziale. L’animale pur non essendo completamente allo stato brado, vive la sua vita all’aria aperta e cibandosi di erba e fogliame completamente genuino!

Quanto pesa

La Chianina è di un colore bianco e presenta una stazza imponente, ma con gambe eleganti ed affusolate. Il suo peso però non scende mai, nemmeno negli esemplari femminili, sotto i 1100 chilogrammi.

Quanto è buona

Dato tutto ciò che abbiamo raccontato sopra e il fatto che si tratta di un ‘prodotto’ riconosciuto IGP (Indicazione Geografica Protetta) non possiamo fare altro che invitarvi in Valtiberina Toscana, più precisamente nella zona di Sestino, per assaggiare l’ottima qualità di questo animale.

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *